ISIC Italia

Come Sopravvivere al Blue Monday

Arriva il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno: cos'è e come combatterlo

blue monday 600x400

Il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno è ormai alle porte. Per chi pensava che questo giorno fosse già passato e fosse stato l’8 di Gennaio si sbagliava, la fine delle vacanze di Natale con il rientro a scuola, all'università o a lavoro non è poi così tremendo. Sebbene tornare alla realtà ci abbia fatto sentire tristi e malinconici, il terzo lunedì di gennaio non ci darà #maiunagioia. È proprio questa giornata che secondo gli esperti coincide con il giorno più triste dell’anno.

Come mai? Beh siamo nel mezzo dell’inverno, le vacanze di Natale ormai ci sembrano lontanissime e quelle estive ancor di più, la bilancia ci guarda in cagnesco e gli esami, i compiti e lo studio ci sommergono. Infatti è proprio nel terzo lunedì di Gennaio che queste variabili, secondo studi effettuati, risultano essere più alte.

Come possiamo fare per combattere questa giornata? Il tuo team ISIC ha pensato a te per darti una delle prime gioie del 2018!! Acquista una ISIC in formato virtuale con il 50%* di sconto e risparmia durante tutto l’arco dell’anno arriverando così al Blue Monday 2019 con più felicità!!

La carta ISIC ti permetterà di risparmiare sia se sei uno studente, che se sei un docente o un giovane fino ai 30 anni compiuti. Oltre a questo presentando la card il tuo status di studente, giovane o docente sarà riconosciuto in tutto il mondo!

Se ti chiedi su cosa potrai risparmiare beh, la scelta è vastissima: puoi spaziare dall’abbigliamento, alla ristorazione, ai musei, alla tecnologia, ai libri, al divertimento, ma soprattutto sui viaggi!!

Cosa aspetti, rendi subito migliore il tuo 2018 e acquista una carta ISIC!!

*Offerta valida fino a lunedì 15 Gennaio 2018 alle 23.59

Ritorna alla panoramica
condividi articolo
Topic:
Student Life
Tags:
Blue Monday; ISIC

Altri articoli sul tema Student Life


Venezia: La Regina del Mare Adriatico

Guida passo passo per usare la tua ISIC in formato virtuale tramite iPhone